Perché $11.5K è il livello „più importante“ per Bitcoin, spiegano i trader

Il prezzo del Bitcoin è fissato per una chiusura settimanale della candela superiore a 11.500 dollari per la prima volta dall’agosto 2019.

Il prezzo del Bitcoin (BTC) si aggira intorno agli 11.300 dollari e si avvicina ad un livello tecnico fondamentale, che alcuni trader sostengono renda 11.500 dollari „il livello più importante“ per confermare un nuovo ciclo di tori per BTC.

Se Bitcoin restasse sopra gli 11.500 dollari entro il 10 agosto, sarebbe la chiusura settimanale più alta per il prezzo di BTC dalla metà del 2019. La candela settimanale di agosto 2019 ha chiuso leggermente sopra gli 11.500 dollari. In altre parole, una chiusura superiore a questo livello stamperebbe la migliore candela settimanale dalla corsa dei tori del 2017.

Una chiusura superiore a 11.500 dollari romperebbe la struttura del mercato Bitcoin

Nel frattempo, i trader stanno osservando da vicino l’imminente chiusura settimanale delle candele perché molti credono che potrebbe decidere se il mercato dei tori continuerà. Fino a quando la BTC non uscirà pulita da 11.500 dollari, tecnicamente, c’è una forte resistenza in testa. Un trader pseudonimo ha detto:

„11,5k è il livello più importante su Bitcoin“.

Quando il prezzo della Bitcoin Future ha raggiunto i 12.000 dollari il 2 agosto, alcuni investitori hanno sostenuto che BTC aveva già rotto la sua struttura di mercato. Se è così, BTC ha teoricamente spazio per salire a livelli di resistenza più elevati a 14.000 e 17.000 dollari.

Sven Henrich, un trader di NorthmanTrader, ritiene che Bitcoin potrebbe puntare a $17.000. Affinché il caso tecnico per un rally prolungato sia intatto, Henrich ha detto che BTC deve rimanere al di sopra dei $10.500.

Finché il prezzo del Bitcoin si stabilizza al di sopra di $10.500, Henrich ha detto che un rally a $17.000 è possibile, anche se poi BTC torna indietro. Ha detto:

„In primo luogo si noti che un breakout è rialzista se può essere difeso con successo, il che significa che finché $BTC può rimanere al di sopra della linea di tendenza del breakout ha un significativo spazio tecnico più alto… Ma si noti che all’interno del cuneo più grande di consolidamento è emerso un modello potenzialmente molto più rialzista, quello di un potenziale inverso che punterebbe a quasi 17.000“.

Variabili sia per i casi di tori che di orsi

Nel breve termine, gli analisti puntano a vari fattori macro che potrebbero aumentare il sentimento intorno a Bitcoin. In particolare, il valore del dollaro statunitense si sta deprezzando.

Nel complesso, i volumi di negoziazione in vari mercati, inclusi quelli al dettaglio e istituzionali, sono in aumento. Ad esempio, l’interesse aperto del mercato dei futures Bitcoin dell’ECM ha appena raggiunto un livello record. Nonostante le liquidazioni di massa del 2 agosto, BTC è rimasta relativamente stabile al di sopra del livello chiave di supporto tecnico a 10.500 dollari.

Mentre altri fattori sembrano far boare il toro per la Bitcoin, ci sono due rischi che BTC affronta a breve termine. In primo luogo, fino a quando non si romperanno chiaramente 12.000 dollari, rimane il rischio di resistenza in testa.

In secondo luogo, diverse metriche tecniche, tra cui i tassi di finanziamento e l’indice di avidità (attualmente al 75% o „avidità“), fanno pensare a un rally surriscaldato.

Tuttavia, è incerto se le metriche positive a catena, come il numero di „HODLER“ che raggiungono un massimo storico, possano compensare i rischi potenziali. Per ora, fino a quando la candela settimanale di BTC non chiuderà oltre i 11.500 dollari, il mercato rimane cautamente ottimista mentre l’attenzione si sposta sul dollaro statunitense e sulle azioni.